Solitamente quando si naviga lenti è possibile vi siano una serie di fattori che incidono in modo importante fra il dispositivo dell’utente alla rete.

Problemi Hardware negli apparati che stanno rallentando la rete.
Più tempo si naviga con lo stesso router, più questo può diventare lento creando quindi un problema che non dipende dal provider di servizi.
Come per qualsiasi dispositivo elettronico, un router può avere problemi di età e internet potrebbe essere più lento di qualche tempo fa, in modo costante.

Sei connesso tramite un extender.
Gli apparati per estendere una rete Wi-Fi sono un modo economico per amplificare la portata di un segnale wireless, perfetto se il router non può raggiungere ogni angolo della casa. Tuttavia, questi apparecchi, generalmente riducono la larghezza di banda a metà a causa del meccanismo di gestione del traffico wireless, dividendo la banda tra ricezione (dal router) e invio di dati (ai computer).

Virus nel pc.
Una delle cause più comuni di un cambiamento evidente nella velocità della rete è un programma dannoso che comunica con Internet aperto, utilizzando la larghezza di banda prima ancora di iniziare. Fare una scansione del computer con l’antivirus dovrebbe risolvere il problema.
E’ sempre bene avere un buon antivirus attivo e aggiornato per evitare di avere il proprio dispositivo infetto.

Congestione del router che fa navigare lentamente.
Il router locale viene condiviso con tutti in casa ?
Se troppe persone nello stesso momento cercano di scaricare a velocità elevate magari usando programmi come Emule o BitTorrent, è possibile riscontrare anche pesanti decrementi nelle prestazioni della linea.
Questa congestione di traffico è naturale e frequente. Non è colpa dell’ISP se l’infrastruttura casalinga o locale viene sovraccaricata da enormi quantità di traffico nelle ore di maggior utilizzo da parte di tutti i componenti della famiglia.

Evitare di usare programmi o applicazioni che usano troppa banda.
Se tutto sembra essere in ordine e se il provider non può comunque fare miracoli, può darsi che internet sia lento per colpa di qualche programma che rimane in esecuzione in background come BitTorrent, Emule, altri client di reti p2p e di sincronizzazione o l’aggiornamento di videogiochi.

La navigazione passiva.
I telefonini, gli smartphone, i tablet, i dispositivi che solitamente utilizzano la rete wi-fi, anche se non direttamente utilizzati, possono generare traffico quando si aggiornano automaticamente da soli. E’ bene sapere che notifiche, utilizzo di programmi aggiornati all’ultima versione, servizi cloud come Dropbox, Google Drive e Icloud (fra i tanti) utilizzano in maniera massiccia e pesante della navigazione web anche senza che noi ce ne accorgiamo..